fbpx

Vacanze a Policoro: storia, natura, mare… un tuffo nella costa jonica lucana

0
Contattaci
Contattaci
Aggiungi ai preferiti

Adding item to wishlist requires an account

374

CONTATTACI

* Nome/Rag. Sociale:
* Email:
Telefono:
* Richiesta:

NEWSLETTER IPERVIAGGI

Ricevi offerte dedicate iscrivendoti alla Newsletter IperViaggi!

Scegli la tua prossima vacanza

Dove vuoi andare?

CONTATTACI SUBITO

Siamo felici di aiutarti.
Compila il modulo di contatto online oppure contatta il nostro servizio clienti (Lunedì-Venerdì dalle 9 alle 18):

+39 02/40031644

info@iperviaggi.it

Seguici su Facebook

Cosa fare, cosa vedere, spiagge più belle: mini guida alla tua estate a Policoro e dintorni

Vacanze a Policoro: magia di storia e natura

Un diamante che fa brillare da secoli una delle regioni più caratteristiche di tutto il Sud Italia. La storia che parte dalla battaglia tra l’antica Roma e Pirro, il presente ed il futuro fatti di arte, natura incontaminata e mari in cui far emergere la propria voglia di vacanze. Vacanze a Policoro!

Il viaggio che vi proponiamo abbraccia la stupenda Policoro e con essa una parte della Basilicata, rendendo ovviamente omaggio alla “città madre” di Matera, capitale della Cultura 2019.

Attraversate queste meraviglie, assaporatene i profumi e gli odori, fino a sentirle parte di voi. Alla fine di questo tour incantato, siamo certi che non vi pentirete della scelta fatta

 

Cosa vedere a Policoro
Apri occhi e cuore alla meraviglia

VACANZE A POLICORO, COSA VEDERE

Una vacanza a Policoro è un viaggio nella Magna Grecia dalle mille sfumature e dalle intense emozioni. Per gli amanti della storia e dell’archeologia, il Museo Nazionale della Sirtide rappresenta un’attrazione assoluta. Ritrovamenti eccezionali ed opere di valore inestimabile suddivisi in cinque aree, nelle quali ripercorrere le vicende storiche legate alle antiche città di Eraclea e Siris. Rimanendo in argomento, a pochi più di 20 chilometri da Policoro troverete Metaponto: una volta giunti a destinazione, potrete visitare il Museo Archeologico Nazionale, dedicato alla ricostruzione del territorio a partire dalla preistoria, ma soprattutto vi consigliamo di non perdervi le Tavole Palatine, resti di un tempio dorico in onore di Hera, divinità della mitologia greca considerata patrona del matrimonio, del parto e delle fedeltà tra coniugi.

Ogni vacanza che si rispetti, non può negare ai viaggiatori uno spazio interamente dedicato alla natura ed agli animali. In tale ottica, il Bosco del Pantano di Policoro spicca in tutto il suo fascino selvaggio con i 21 ettari dedicati all’Oasi WWF Policoro Herakleia. Boschi, foreste, paludi: tutto racchiuso in luoghi incantevoli, che ospitano circa 250 specie di animali, parecchi dei quali in via d’estinzione. A catturare la vostra attenzione, esemplari splendidi e non certo comuni da vedere, come l’airone cenerino, la lontra, il falco di palude, il nibbio bruno e l’orbettino. Da sottolineare anche le amorevoli cure riservate alle tartarughe terrestri, palustri e marine.

Cavalcando l’onda “vacanze a Policoro e dintorni”, un brivido lungo la schiena vi aspetterà nel Borgo di Craco. Un comune di neanche 800 anime, con la parte antica completamente disabitata (da qui il nome “la città fantasma”), che tuttavia può essere visitata previo rilascio di un’apposita autorizzazione. Atmosfere suggestive per un’esperienza unica, come quella che vi aspetta a Marina di Pisticci, tra opere di indiscusso valore (vedi il castello di San Basilio ed il Palazzocchio) ed il quartiere Dirupo, splendidamente contrassegnato da una sfilza di casette bianche con i tetti rossi. Il rione sopracitato, è stato inserito dal Ministero dei beni culturali tra le 100 meraviglie italiane da salvaguardare.

Tra una tappa e l’alta, sarebbe delittuoso dimenticarsi di Matera. Vale davvero la pena percorrere la distanza (circa un’ora e mezza di macchina) che separa Policoro dalla propria città madre, nominata capitale europea della cultura per l’anno 2019.. Un altro luogo incantato, dove l’arte si mostra all’uomo con descrizione e raffinatezza. Le chiese rupestri, le grotte, la più grande cisterna d’europa (denominata Palombaro) ma soprattutto i Sassi, quartieri che contraddistinguono la città. Il Sasso Caveoso ed il Sasso Barisano, patrimonio dell’Unesco a partire dall’inizio degli anni ’90, tramandano scenari ed opere da far aprire la bocca e spalancare gli occhi, e si fanno portabandiera di una civiltà, descrivendola fin dalla preistoria.

Particolarmente caratteristici, sia il Borgo dei Casalin, tra piccole casette e prati verdi intrisi di storia e senso d’appartenenza, e la parrocchia di San Francesco d’Assisi di Policoro, in un atmosfera dominata dal culto religioso e dalla spiritualità. Un consiglio per gli amanti del genere: se il tempo a vostra disposizione ve lo concede (da Policoro, sono necessarie quasi due ore di macchina), arrivate a Maratea, provincia di Potenza, altrimenti conosciuta come “la città delle 44 chiese”, laddove potrete ammirare l’imponente statua del Cristo Redentore, costruita dal celebre scultore fiorentino Bruno Innocenti, oltre che una serie di chiese tra le quali emerge la favolosa basilica di San Biagio.

Decisamente più vicino (venti chilometri) il tratto che da Policoro vi condurrà a Nova Siri. Anche qui verrà appagata la vostra “sete” di cultura e storia, tra le sorprendenti vasche di Sant’Alessio (sono in molti a sostenere che le acque in esse contenute abbiano poteri curativi), l’imponente castello medievale, la Chiesa Madre e la Cappella della Sulla.

Chiese tutte da scoprire e visitare (tra le quali la Chiesa del Carmine e la Chiesa di Sant’Antonio da Padova) purea Bernalda, affascinante borgo medievale anch’esso impreziosito da un bellissimo castello risalente all’XI secolo.

migliori spiagge Policoro e dintorni
Basilicata da scoprire

Le migliori spiagge di Policoro e dintorni

Vacanze a Policoro? Mare, mare, mare!

L’assegnazione dell’ambitissima “Bandiera Blu”, riconoscimento assegnato per la qualità del mare e dei servizi, certifica in maniera inequivocabile la bellezza e l’incanto delle spiagge di Policoro. Sabbia fine che cede il passo a sassolini e pietre, per poi riprenderselo nella profondità di un mare blu intenso.

Una vera e propria oasi meravigliosa, da vivere sia in libertà che negli attrezzatissimi stabilimenti balneari, tra i quali il Lido di Policoro. Un mare cristallino ed una vasta area sabbiosa, incastonati nella natura selvaggia: le spiagge del sopracitato Bosco del Pantano, costituiscono un’altra meta irrinunciabile.

Sabbie dorate e mare favoloso vi aspettano anche nelle spiagge di Metaponto & Bernalda. Pure qui troverete la “Bandiera Blu”,e potrete scegliere tra il fascino della spiaggia libera ed i comfort di lidi all’avanguardia (o magari, assaporare entrambe le piacevoli sensazioni…).

Ancora spiagge dorate, ancora mare in cui immergere la propria anima, ancora oasi fatte su misura per famiglie e bambini. E come se non bastasse, un’altra bandiera blu. Per arricchire il vostro tour, non perdete le spiagge di Marina di Pisticci, che si contraddistinguono anche per le “Dog Beach” (site all’interno del Lido Macchia e del Lido San Basilio), in cui potrete portare i vostri cani, purché gli stessi siano muniti di microchip, iscrizione all’anagrafe canina e certificazione relative allo stato di buona salute.

L’azzurro del mare guarda a distanza montagne che vi doneranno spettacoli fantastici dal punto di vista paesaggistico. Le spiagge di Nova Siri rappresentano un altro gioiello, tra il relax totale e la comodità degli stabilimenti balnerari. Anche in questo caso, non poteva ovviamente mancare la Bandiera Blu…

Come spiegato in precedenza, Maratea è abbastanza distante dai luoghi soprindicati, ma in caso riuscite a raggiungerla, mettereste il sigillo ad una vacanza già di per sé irripetibile. Tra le tante spiagge che compongono l’elenco di un paradiso emergente tra acqua limpida, sabbia finissima, sentieri da sogno,rocce e vegetazione unica, merita una citazione particolare Cala Jannita, detta anche la “spiaggia nera” per via della sabbia scura di origine vulcanica.

cosa fare a Policoro e dintorni
Sport, musica, divertimento e gastronomia

Vacanze a Policoro: cosa fare

Le località marittime finora descrittevi, vi assicureranno un’ampia gamma di attrazioni e divertimento durante le vostre vacanze a Policoro. Gli accoglienti lidi, dopo avervi deliziato attraverso pranzi, aperitivi e cene sulla spiaggia, si trasformeranno in vere e proprie discoteche per farvi vivere al meglio il ritmo della notte, ma vi sapranno regalare anche concerti, spettacoli e band che suoneranno dal vivo.

Anche gli appassionati di sport, ovviamente, avranno di che divertirsi. Attività subacquee, passeggiate in bicicletta, beach volley, tennis, golf e tanto altro ancora, per il coinvolgimento di tutte le fasce d’età.

Spazio e risalto pure alla cucina tipica della Basilicata. Oltre a deliziose specialità che riguardano il pescato del giorno, potrete degustare selvaggina e formaggi locali, accompagnandoli con vini caratteristici, come il Primitivo di Matera (città che tra l’altro è famosa per la produzione del pane, considerato tra i migliori di tutta Italia).

Tra i piatti tipici, una menzione speciale per il baccalà crudo, il sugo al tonno, il capitone allo spiedo e la zuppa di cernie che troverete in quel di Policoro, mentre a Matera troviamo la gustosissima zuppa di legumi chiamata Crapiata, la Pignata (carne di pecora racchiusa in uno strato di pasta ed aromatizzata da finocchietto e timo), ed il Cazzomarro (interiora di agnello cotte alla brace). Da Febbraio a Maggio, potrete deliziarvi anche con la Fragola di Policoro, alla quale è dedicata una vera e propria festa.

Tra i tantissimi eventi che troverete sul vostro cammino, un occhio di riguardo per la festa della Bruna di Matera, che si svolge a luglio, o per la festa di San Rocco a Pisticci, nel mese di agosto. Sempre a Matera, nei mesi di settembre, maggio e giugno, i patiti del Jazz si faranno trasportate dalle note del “Gezziamoci festival“.

Vacanze a Policoro con i bambini
Divertimento assicurato anche per i più piccoli

Vacanze a Policoro con i bambini

Insieme a voi, durante il vostro soggiorno a Policoro, anche i vostri piccoli godranno di una vacanza bellissima ed avranno a disposizione tutte le accortezze ed i comfort che meritano.

Giochi, aree dedicate, personale dalla comprovata professionalità. Le spiagge ed i parchi naturali, saranno per loro un’oasi felice in cui divertirsi e godere della massima sicurezza.

Tra gli stabilimenti che accoglieranno al meglio i vostri bambini, da segnalare che Marina di Pisticci ha ottenuto la “Bandiera Verde”, assegnata dall’Associazione Pediatri Italiani alle spiagge che, per l’appunto, sono considerate perfettamente adatte ad ogni bambino.

villaggi vacanze a Policoro e dintorni

Villaggi vacanze a Policoro

In vacanza con la famiglia a Policoro: dove soggiornare?

Come sovente avviene in questi casi, la differenza la faranno le vostre priorità e le vostre esigenze logistiche. L’offerta di sicuro non manca e la scelta è davvero vasta.

Se l’idea è quella di rimanere a Policoro, la scelta può ricadere sull’Hotel&Spa Marinagri, splendida struttura a 5 stelle.

Un consiglio? Se il piano di viaggio è scoprire l’area intorno a Policoro e godere della bellezza della Basilicata, il Meta Residence è la soluzione ideale. In posizione strategica, nella bellissima Metaponto, direttamente collegato alla spiaggia, dotato di 2 piscine e di un’animazione con tanti anni di esperienza, il Meta Residence sa essere la risposta perfetta ai desideri di tutti i componenti della famiglia. 

VILLAGGI VACANZE IN BASILICATA

Last minute, formula all inclusive, hotel e residence, il pacchetto vacanza che stai cercando: i migliori villaggi per famiglie in Basilicata, al miglior prezzo garantito.
WhatsApp chat
Tweet
Condividi