fbpx

Vacanze a Capo d’Orlando: che meraviglia, la Sicilia con “vista Eolie”

0
Contattaci
Contattaci
Aggiungi ai preferiti

Adding item to wishlist requires an account

532

CONTATTACI

* Nome/Rag. Sociale:
* Email:
Telefono:
* Richiesta:

NEWSLETTER IPERVIAGGI

Ricevi offerte dedicate iscrivendoti alla Newsletter IperViaggi!

Scegli la tua prossima vacanza

Dove vuoi andare?

CONTATTACI SUBITO

Siamo felici di aiutarti.
Compila il modulo di contatto online oppure contatta il nostro servizio clienti (Lunedì-Venerdì dalle 9 alle 18):

+39 02/40031644

info@iperviaggi.it

Seguici su Facebook

Cosa fare, cosa vedere, spiagge più belle: mini guida alle tue vacanze a Capo d'Orlando

Vacanze a Capo d'Orlando: relax nella Costa dei Saraceni a due passi dai Nebrodi

Capo d'Orlando Mare

Vacanze a Capo d’Orlando: un tuffo nella riviera tirrenica della provincia di Messina, a due passi dai Nebrodi.

La Sicilia regala sempre capolavori ed emozioni attraverso le sue località più caratteristiche: è questo il caso anche di uno dei centri più significativi della splendida costa dei Saraceni.

Capo d’Orlando, con le sue spalle verdeggianti, i Nebrodi a fare da sfondo e un mare affacciato sulle Eolie davanti agli occhi: tutto pronto a schiudersi come uno scrigno davanti ai tuoi occhi. 

Sì, il tempo passato in Sicilia non è mai una semplice vacanza. E’ un dono, e stai per scoprire perché…

 

Apri occhi e cuore alla meraviglia

VACANZE A CAPO D'ORLANDO: COSA FARE, COSA VEDERE

Una vacanza a Capo d’Orlando può rappresentare il perfetto mix tra scoperta e divertimento. 

La nostra esplorazione di Capo d’Orlando parte dal faro, una struttura sorta agli inizi del ‘900 e diventata punto di riferimento per marinai e pescatori della zona prima e per i turisti dopo.

Non molto lontano sorge l’affascinante Antiquarium comunale dedicato all’antica città di Agatirnide, la quale sarebbe sorta proprio dove adesso sorge Capo d’Orlando. Gli scavi e i lavori di ricerca iniziati negli anni ’70, hanno portato alla creazione di questo antiquarium, aperto al pubblico dal 2002, nel quale è possibile ammirare reperti risalenti a oltre tremila anni fa, in un viaggio nel tempo alla scoperta delle origini della città.

Nelle immediate vicinanze si trova la Pinacoteca Tono Zancanaro, la quale ospita quasi 400 opere di vario genere artistico.
Il Castello Bastione, conosciuto anche come Torre del Trappeto, per l’antico utilizzo della fortificazione, atta a difendere le piantagioni della zona dalle possibili incursioni via mare, sorse probabilmente nel XIV secolo.

A poca distanza dal Castello Bastione sorge il Museo Fondazione Piccolo, una villa ottocentesca divenuta struttura museale per volontà della famiglia Piccolo che vi abitò; al suo interno potrai ammirare cimeli di ogni genere risalenti agli inizi del secolo scorso e una immensa biblioteca; un vero e proprio tuffo nel passato per scoprire come vivevano le famiglie nobiliari nella prima parte del ‘900. 

Nascosta in mezzo al verde di contrada Santa Lucia, si trova la Fontana Drago, una fontana dalla datazione incerta che recava nella parte superiore lo stemma dalla famiglia Joppolo-Ventimiglia.

Spostandoci sul territorio orlandino, per la precisione verso est in zona San Gregorio, sarà possibile ammirare il Santuario di Maria Santissima, costruito nel ‘600 nei pressi dei ruderi di un antico castello fatto erigere da Carlo Magno, a difesa della costa. Discendendo il promontorio sul quale sorge il santurio, dopo aver effettuato una sosta al Belvedere di Capo d’Orlando e proseguendo verso est, raggiungiamo attraverso la strada provinciale costiera la località San Gregorio-Bagnoli, che proprio in prossimità del porto offre due punti di notevole attrattiva: il complesso archeologico delle Terme Romane e le Cave del Mercadante.

Che ne dici di chiudere la giornata con una bella cena a base di prodotti locali? Dall’antipasto, quale il cacio all’argenteria, a base di caciocavallo e condimenti vari, al risotto al prezzemolo.

Secondi piatti in abbondanza tra carne e pesce: cotolette all’aceto, gustosi involtini di pescespada, e poi ancora il variegato sapore generato da sarde e beccafico, pesce e selvaggina insieme. Non è ancora finita: ci saranno da assaggiare polpette di ricotta o di finocchietti per arrivare infime al più classico dei dolci, la cassata siciliana. Piatto bonus, da gustare in qualunque momento della giornata: gli arancini di riso, tradizionale prelibatezza della Sicilia.

Sicilia da scoprire

Le migliori spiagge di Capo d'Orlando e dintorni

Un litorale che corre lungo il profilo settentrionale della Sicilia, offrendo una vista spettacolare sconfinata sul Tirreno, con le Isole Eolie a spezzare l’orizzonte. Quella di Capo d’Orlando è una spiaggia “lineare”, senza interruzioni.

Anche qui, partiamo dal faro. E’ lui, collocato sul promontorio ad est, a spezzare l’oscurità notturna con il suo intenso roteare luminescente; in corrispondenza del promontorio sorge il confine la frazione di San Gregorio, seguita poi da Scafa, la quale presenta una spiaggia tra le più belle e caratteristiche della Sicilia: la spiaggia di Testa di Monaco.

La spiaggia, larga e sabbiosa, si srotola per alcuni chilometri in linea retta verso ovest, correndo parallela al Lungomare Luciano Ligabue (sì, proprio quel Luciano Ligabue!).

E’ intervallata da scogli protesi verso il mare che la suddividono in tante piccole spiagge, facenti parte sempre dello stesso litorale. Andando verso ovest cambia la disposizione degli scogli, collocati in acqua frontalmente rispetto alla battigia; rappresentano, per gli appassionati, un punto extra sul quale puntare per tuffarsi in acque più profonde o esplorare il fondale marino.

Numerosi sono gli stabilimenti balneari che sorgono lungo tutta la costa, offrendo ai bagnanti tutti i servizi e i divertimenti possibili, compresi gustosi pasti a pranzo e cena e musica dal vivo in seconda serata.

Tra gli stabilimenti più noti ed apprezzati tra i quali potrai scegliere il più adatto alle esigenze della tua famiglia, il Lido Paradise Beach, il Sunset Beach Club e il Lido Miramare Capo d’Orlando.

L’ultimo tratto di spiaggia, che conduce al confine con il comune di Torrenova a ovest, terminato il Lungomare viene costeggiato da una zona verdeggiante con numerosi hotel e strutture con appartamenti, molto apprezzati e utilizzati nel periodo estivo, proprio grazie alla loro collocazione a ridosso della spiaggia.

Villaggi Capo d'Orlando offerte
Le migliori soluzioni per la tua vacanza in famiglia a Capo d'Orlando e dintorni

Dove soggiornare

In vacanza con la famiglia a Capo d’Orlando e dintorni e ti chiedi dove soggiornare?

Immersa in un territorio ricco di storia, cultura e natura Villa Ridente si specchia nelle Isole Eolie che si stagliano all’orizzonte. Equidistante da Palermo e Catania, Villa Ridente a Gioiosa Marea – soli 20 minuti da Capo d’Orlando – è il punto di partenza ideale per visitare i maggiori siti d’interesse di una delle terre più affascinanti d’Italia, d’Europa e del Mondo: la Sicilia.
Dotata di una spiaggia privata all’interno di un’insenatura naturale con accesso diretto dal Resort, Villa Ridente accompagna i suoi ospiti anche con il centro benessere “Luci del mare” e la sua incantevole piscina posizionata su una panoramica terrazza affacciata sul mare.

Se invece hai intenzione di visitare Capo d’Orlando e la costa dei Saraceni soltanto per un giorno o due, potresti pensare di stabilirti al Saracen Sands, Isola delle Femmine (PA) e così scoprire nel corso di una sola vacanza i due poli opposti – e altrettanto affascinanti – di una costa semplicemente unica.

VILLAGGI VACANZE IN SICILIA

Last minute, formula all inclusive, hotel e residence, il pacchetto vacanza che stai cercando: i migliori villaggi per famiglie in Sicilia, al miglior prezzo garantito.
WhatsApp chat
Tweet
Condividi